Un canestro all’ultimo respiro

Il fenomenale Anthony Davis realizza un buzzer-beater che regala la vittoria alla sua squadra.

"https://www.youtube.com/watch?v=Ei34RqCmRXQ"

Nelle situazioni difficili vengono fuori i campioni veri ed è quello che è accaduto allaChesapeake Energy Arena di Oklahoma City durante il tiratissimo match tra i temibilissimi padroni di casa degli Oklahoma City Thunder e i New Orleans Pelicans valido per il campionato NBA.

Anthony Davis, uno dei centri più forti del campionato e miglior stoppatore della stagione in corso, riceve palla a poco meno di un secondo dal suono della sirena che sancisce la fine della partita mentre siamo sul punteggio di 113 pari. Al di là di un tentativo disperato dalla lunghissima distanza, c’è lo spettro di un supplementare da giocare ma il tentativo di Davis è tutt’altro che disperato, non ci pensa due volte e infila uno straordinario canestro da tre punti proprio sul suono del buzz finale, quello che in gergo si chiama buzzer-beater. I Pelicans vincono per 116-113 e Davis con i suoi 41 punti realizzati è il migliore in campo per la sua squadra.

Anthony Davis è una sorta di predestinato, classe ’93, arriva in NBA nel 2012 e viene subito convocato in nazionale per le Olimpiadi di Londra che gli daranno la possibilità di portare a casa una splendida medaglia d’oro. Medaglia d’oro che, invece, gli varrà titolo di campione del mondo solo due anni più tardi, nell’estate del 2014, nella quale gioca da trascinatore i campionati per il team USA.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Maggiori informazioni