Come fare lo chignon con la treccia

Acconciatura da diva in pochi attimi.

"https://www.youtube.com/watch?v=pcwP217bwig"

Sottili, corposi, ricci, lisci, mossi, colorati, naturali e via di seguito: i capelli, acconciati con cura, da sempre simbolo di seduzione femminile e sinonimo di dedizione estetica, possono portare una donna a sentirsi pienamente a suo agio col proprio corpo. Ma oggigiorno il tempo è tiranno e, molto spesso, capita che le esigenze di stile debbano fare i conti con le tempistiche ridotte che abbiamo a disposizione.

A tal proposito, lo chignon rappresenta un toccasana che “salva” letteralmente dall’indecisione e dalla fretta senza rinunciare allo stile e alla vita frenetica. È un’acconciatura estremamente versatile che può aiutare noi donne a sentirci ordinate ed eleganti ma, se preferiamo la variante più spettinata, anche sbarazzine e sportive. È una pettinatura trasversalmente apprezzata: un vero e proprio classico senza tempo! Utilizzato fin dalla notte dei tempi, nell’antica Grecia le donne ateniesi lo arricchivano di monili d’avorio o d’oro per adornarsi il capo.

E, se allo chignon più semplice e immediato, abbinassimo anche una treccia? Provare per credere.

E voi quali e quante varianti conoscete di questa pettinatura dal perenne fascino?

 Elena Italiano

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Maggiori informazioni